Andare al supermercato per “giocare all’euro”

Oggi 9 novembre a Ponte Tresa, giovedì prossimo a Malnate e venerdì a Varese: l'idea, mutuata dai vecchi giochi dei bambini, è stata messa in pratica da Coop e Intesa BCI

Chi non ha giocato al gioco del mercatino, quello dove si comprava e vendeva con bilancina, scatolette finte, frutta di plastica e monete di cartone simili a quelle vere?

Un gioco divertente per tutte le generazioni, ma che aveva anche un compito educativo: quello di aiutare i bambini ad abituarsi alla vita reale, e a quel gioco complicato che è la compravendita con i soldi. Un gioco che metterà in difficoltà tutti noi fra poche settimane, con l’arrivo dell’euro: per tutti infatti sarà necessario uno sforzo di adattamento iniziale alle nuove regole.

Non poteva perciò esserci di meglio e di più divertente che un bel "gioco del mercato" collettivo per imparare allegramente come cavarsela con le monete prossime venture. A mettere in pratica questa idea ci hanno pensato Coop Lombardia e Intesa BCI, con il patrocinio della commissione europea e la collaborazione dell’euro info centre della Camera di Commercio di Milano. Un progetto che coinvolge e ha coinvolto finora 25 tra supermercati e ipermercati Coop della Lombardia, comprese quelle in provincia di Varese: oggi (9 novembre) è in svolgimento per esempio a Ponte Tresa. Giovedì prossimo, 15 novembre, sarà alla coop di Malnate, venerdì 16 invece al supermercato Coop all’interno del centro commerciale "Le Corti" di Varese, mentre per la fine del mese il gioco dell’euro sarà anche a Laveno.

La prova consisterà proprio in una spesa in euro: armati di monete facsimile, che verranno consegnate in un kit  presso un banco all’entrata del supermercato per tutta la giornata di simulazione, chi parteciperà al gioco-simulazione potrà pagare in alcune casse predisposte per il conto in euro, con le monete adeguate. Di cartone ovviamente, come nel gioco, con resto altrettanto di cartone fornito dalle cassiere, per rendere la simulazione perfetta.

Va da sè che alla fine il conto si paga ugualmente: in lire o bancomat o carta di credito. Ma il gioco iniziale con le monete finte permette un ottimo allenamento per i clienti e anche per le cassiere, che dovranno ritrovarsi di fronte a file vere e a una casa vera che ragiona ormai in maniera diversa.

A margine dell’iniziativa, ovviamente, è previsto materiale informativo sull’euro. A Malnate, inoltre, è previsto per martedì 13 anche un incontro sulla nuova moneta: si svolgerà  a partire dalle 21 presso la sala del comitato soci, proprio sopra l’ipermercato delal cittadina.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 novembre 2001
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.