Antenne per telefonia mobile? “Le stiamo monitorando”

L’amministrazione risponde alle richieste del laburista Tullio Albizzati sulla situazione dei tre ripetitori di telefonia mobile presenti nel centro storico

Tre antenne di telefonia mobile presenti sul territorio. Recentemente, il consigliere di minoranza laburista Tullio Albizzati ha sollevato il problema ponendolo all’attenzione dell’opinione pubblica e chiedendo una risposta all’amministrazione sull’inquinamento prodotto da questi impianti. “Per quanto riguarda le tre antenne installate nel centro cittadino – spiega il vicesindaco Martegani – sono già stati fatti dei controlli l’anno scorso tramite l’Arpa”.

Albizzati però entrava nello specifico, facendo riferimento a una petizione di cittadini di due anni fa che non ottenne una risposta adeguata circa l’antenna della Tim. “Ho riletto quello che è stato fatto a riguardo – prosegue Martegani. Allora, erano state fatte delle misurazioni che sono risultate essere al di sotto della norma. I cittadini avevano fatto altre misurazioni con strumenti auto costruiti. Il valore ufficiale, ricavato da vari prelievi effettuati sulla città, non aveva destato alcuna preoccupazione. Ai cittadini che avevano scritto, l’amministrazione non diede risposta piochè l’Asl di Tradate aveva già fornito loro una documentazione adeguata”.

 

Ma qual è la situazione attuale? “La nuova legge sulla regolamentazione di questi impianti è uscita nel luglio 2001 – conclude Martegani. Ci siamo adeguati e abbiamo subito richiesto a tutte le società di telefonia mobile, di mandarci tutta la documentazione per quanto riguarda le loro installazioni sul territorio di Tradate. Abbiamo dato loro 60 giorni di tempo e una volta acquisiti i documenti richiesti li invieremo all’Arpa, la quale farà i controlli sui dati forniti dalle varie ditte. Questa amministrazione ha sempre dato una risposta, sia in negativo che in positivo, a tutte le cose che i cittadini chiedono; mi sembra logico, vivendo a Tradate da generazioni, non scherzare su una questione come la salute”.

 

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 novembre 2001
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.