Comitati e associazioni per lo sviluppo sostenibile

In molti hanno partecipato all'assemblea sull'Agenda 21

Il progetto dell’Agenda 21 piace alle molte associazioni ambientaliste e ai tanti comitati territoriali che hanno partecipato all’assemblea dei giorni scorsi a Brebbia. L’incontro aveva l’obiettivo di verificare l’interesse su un progetto di sostenibilità per il territorio. Quelli che hanno partecipato all’iniziativa organizzata da un gruppo promotore, non solo hanno mostrato interesse, ma la loro provenienza ha dimostrato una buona copertura del territorio. Molti i comuni rappresentati e molte sono state le tematiche comuni espresse nel corso della riunione. La necessità di coordinare fra i diversi paesi la stesura dei piani regolatori è parsa una delle esigenze principali, per evitare scempi urbanistici o peggio, quelle che si possono chiamare vere e proprie concorrenze fra gli enti sulle zone industriali.  Ma non è mancata di emergere l’esperienza legata all’elettrosmog, che impegna diversi comitati o l’esigenza di regolamentazione di industria nocive presenti sul territorio. Fulvio Fagiani, fra i promotori, si è detto soddisfatto dell’iniziativa. «Ora proveremo a partire con una serie di iniziative – ha detto – che prevedono anche atti formali, come la sottoscrizione, per i comuni che ancora non lo hanno fatto, della Carta di Alboorg». Dunque riprenderà in parallelo il lavoro già iniziato con il gruppo promotore dei comuni, guidato dal sindaco Giovanni Franzetti di Travedona Monate. Fra le varie possibilità è allo studio anche una convenzione fra i comuni di un territorio omogeneo. All’inizio il gruppo promotore aveva pensato a quello compreso fra i laghi, che individua un bacino di circa cinquantamila abitanti, ma la partecipazione all’assemblea di gruppi o associazioni di altri comuni, come Daverio, Galliate o Casale Litta, forse porterà a ridefinire l’area dell’Agenda locale. 
All’incontro, oltre che semplici cittadini, hanno partecipato l’associazione Il Gobbino, che è anche fra i promotori dell’Agenda 21, i comitati di cittadini di Brebbia, Besozzo, Sesto Calende, i circoli locali di Legambiente di Ispra, Angera, Galliate Lombardo, il gruppo Star bene a Daverio e il Consorzio del Lago di Monate.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 novembre 2001
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.