Convegno dell’Afaiv sull’adozione

Si svolge domani sera, tra le mura di villa Truffini, un incontro dove saranno presentate anche le esperienze delle famiglie

 

L’adozione diventa un tema sempre più discusso. Anche a Tradate si è sentito il bisogno di affrontare l’argomento e L’Associazione Famiglie Adottive Insieme per la Vita di Arcisate, con la collaborazione del comune, ha organizzato un incontro pubblico a Villa Truffini per domani sera. “Adozione tra desiderio e disponibilità” è il tema dell’incontro che fa parte di una serie di iniziative che l’associazione sta attivando su tutta la provincia. “Le nuove leggi hanno dato una svolta decisiva al concetto di idoneità di coppia – spiegano i membri dell’associazione – partendo soprattutto dal fatto che la coppia non presenta più domanda di adozione, ma offerta di disponibilità alla stessa. L’adozione diventa un istituto gestito in funzione dei bambini e non dei desideri della coppia”.

 

La serata sarà divisa in due sessioni. Dopo la presentazione a cura dell’assessore ai servizi sociali Graziano Ferioli, si proseguirà con gli interventi di alcuni operatori del settore: Massimo Camiolo, psicologo giudice onorario del tribunale dei minori di Milano, affronterà l’adozione vista con gli occhi dei bambini, mentre Claudia Stucchi, psicologa, coordinatrice del consultorio familiare del distretto di Tradate, parlerà dei cambiamenti nei servizi territoriali e nelle famiglie per l’adozione oggi. La seconda parte della serata è invece interamente dedicata alla presentazione dell’Afaiv da parte del presidente Alberto Baston, e alle testimonianze dirette delle famiglie adottive dell’associazione.

 

“Il nostro gruppo – spiegano i membri dell’Afaiv – nasce dalle esperienze di famiglie adottive che si sono confrontate scambiandosi idee e affrontando insieme le problematiche legate all’adozione.  Crediamo che questo scambio reciproco e fruttuoso possa essere utile sia alle famiglie che già vivono la realtà dell’adozione, sia alle coppie che intendono compiere tale passo e desiderano avvicinarsi consapevolmente a questa scelta”.

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 novembre 2001
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.