Due giorni di cerimonie per festeggiare gli alpini

Gli alpini festeggiano il traguardo con la titolazione di una piazz a un noto caduto tradatese e una mostra, mentre domenica deposizione di corone tra Tradate e Abbiate

Il gruppo Alpini di Tradate compie 70 anni. I festeggiamenti andranno avanti tutta la giornata di domani, sabato 3 novembre. Nato il 26 giugno 1931, il gruppo ha voluto aspettare questo mese anche per ottenere il “via libera” per quello che sarà l’evento della giornata, ovvero l’inaugurazione del piazzale dedicato a Eugenio Scattolin, artigliere morto in guerra nel ’44 e vissuto a Tradate dall’età di 16 anni.

 

La giornata avrà inizio alle ore 9 e 30 con il ritrovo presso piazza degli Alpini dove vi sarà l’alzabandiera. Subito dopo l’attesa inaugurazione, alla quale seguirà un corteo per le vie della città, fino ad arrivare in villa Truffini, tra le cui mura è stata allestita una mostra sulle Truppe Alpine, nata in collaborazione con il gruppo si Alano di Piave. La mostra rimarrà aperta fino all’11 novembre, tutti i giorni dalle 18 alle 22, mentre il sabato e la domenica dalle 10 alle 12 e 30 e dalle 16 alle 20.

 

Per domenica è poi prevista un’altra giornata di festa. Il quattro novembre sarà festeggiato per tutta la mattinata, partendo proprio alle 8 e 30 con la S. Messa celebrata nella chiesa prepositurale di S. Stefano. Tramite Pullman gratuito i partecipanti saranno tutti trasferiti ad Abbiate Guazzone dove si procederà con la deposizione delle corone al sacrario dei Caduti. Dopo un corteo che arriverà fino a villa Centenari, un altro pullman porterà tutti i partecipanti a Tradate e si procederà con un altro corteo per le vie principali della città con la deposizione delle corone al monumento dei caduti di Piazza Mazzini. La mattinata si concluderà poi con la visita al museo degli alpini di Villa Truffini.

Alla sera invece vi sarà un atteso fuori programma: nella chiesa di Santo Stefano alle 21 si svolgerà un concerto dell’Arscantus, gruppo corale di Venegono Inferiore che chiuderà il programma per il centenario verdiano. Il gruppo eseguirà brani tratti dal Requiem di Verdi.

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 novembre 2001
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.