Esercito a Malpensa, è tutto pronto

Ultimi preparativi. Nelle prossime ore i militari si disporranno nell'hub varesino

Prova dei ponti radio, ispezione dei perimetri delle due aerostazioni, verifica delle posizioni da presidiare. Due camionette dell’esercito, con una decina di graduati, hanno visitato questa mattina l’aeroporto di Malpensa. 
L’operazione aeroporti sicuri in brughiera, secondo le indiscrezioni trapelate finora, scatterà quasi certamente  domani giovedì, con il posizionarsi di un numero ancora imprecisato di militari lungo le piste e il reticolato attorno all’hub varesino. La prova generale di questa mattina si è svolta nella massima discrezione ed è passata praticamente inosservata. 
Con l’arrivo dell’esercito i ministeri dell’interno e della difesa completeranno il presidio degli obiettivi sensibili sul territorio italiano, un articolato piano di difesa che preso il via l’altro ieri con la difesa di Fiumicino e di altri aeroporti italiani.
A Malpensa e Linate si è in attesa dell’ora x, anche se, per la normale operatività dell’hub, e per la percezione dei viaggiatori che transiteranno all’interno, dovrebbe cambiare poco o nulla.
L’Esecutivo ha assicurato che la presenza dei militari si atterrà a un presidio discreto ma attento. Di certo verranno rinforzate le cautele ai margini delle due piste di Malpensa, e in particolare con i pattugliamenti lungo le reti di protezione esterne. Non è invece ancora chiaro se l’esercito sarà presente anche all’interno, dove, già da tempo, sono in vigore le speciali misure di sicurezza, con poliziotti armati lungo le porte, e con le entrate ridotte di numero e sorvegliate. 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 novembre 2001
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.