Giostraio in carcere per furti d’auto

Domenica aveva manifestato a Udine per la sospensione dell'attività del luna park voluta dal sindaco. Così è stato identificato

Domenica scorsa, 18 novembre, aveva minacciato di darsi fuoco a Udine perché era stata decisa la sospensione dell’attività del luna park in concomitanza con le partite dell’Udinese allo stadio Friuli; poiché il luna park era stata allestito proprio nel piazzale dello stadio il sindaco aveva ritenuto opportuno vietarne l’apertura quella domenica. Così lui, Danny Rodari, 18 anni, residente nel Varesotto e al servizio di uno dei giostrai del luna park aveva manifestato insieme ad altri tutto il suo disappunto cospargendosi di alcol e minacciando di darsi fuoco. Ieri, mentre stava rientrando a Varese, è stato fermato dagli uomini della Polfer. Domenica era stato identificato e dai terminali della questura è arrivata la segnalazione che nei confronti di Danny Rodari il Gip del tribunale di Varese aveva emesso un mandato di cattura per furti d’auto. Ora è rinchiuso nel carcere di via Spalato a Udine in attesa di essere trasferito a Varese.   

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 novembre 2001
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.