Indossa vestiti per 4 milioni, pizzicato nel grande magazzino

Avvisati da alcuni clienti i carabinieri hanno sorpreso il ragazzo di origine marocchina mentre stava uscendo dall’Oviesse

Quando si dice "colto con le mani nel sacco". I carabinieri hanno sorpreso ieri pomeriggio intorno alle 16, nel grande magazzino Oviesse Daui Amid un ragazzo di 22 anni di origine marocchina, che stava cercando di uscire dopo aver indossato indumenti di vario genere. Non si tratta però del semplice furto di un maglione con un paio di pantaloni; all’uomo sono stati trovati addosso indumenti per un valore di  quattro milioni di lire. I carabinieri erano stati avvisati da alcuni clienti che si erano insospettiti dello strano abbigliamento e atteggiamento dell’uomo. Duai Amid, inoltre, è stato trovato sprovvisto di permesso di soggiorno e attualmente si trova al carcere di Busto Arsizio.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 novembre 2001
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.