La sede dell’Asl impraticabile per i disabili

Sarà presentata in consiglio comunale da Giuseppe Bonasso una richiesta scritta per procedere alla verifica dell'abbattimento delle barriere architettoniche nella palazzina

È appena subentrato in consiglio comunale al dimesso Alfio Plebani, che già Giuseppe Bonasso presenta, questa sera, una richiesta scritta urgente al vicesindaco Martegani. Argomento: le barriere architettoniche della Palazzina ASL del distretto Sanitario di Tradate.

Secondo Bonasso i lavori eseguiti sulla rampa di scale all’ingresso principale della palazzina, non sarebbero conformi a quanto prescritto dalla legge. "A sostegno della tesi – spiega Bonasso – ne è prova concreta e tangibile l’assoluta impraticabilità per un portatore di handicap dei mini-collegamenti da gradino a gradino, stretti e ripidi, con percentuale di pendenza con ogni probabilità superiore a quanto prescritto dalla norma, che fissa un massimo di pendenza pari al 15%".

Inoltre, il nuovo consigliere comunale lamenta la difficoltà, per un portatore di handicap, di usufruire de sevizi all’interno della struttura. Gli uffici igiene, invalidi e convenzioni, sono dislocati al secondo piano e non sono raggiungibili dai disabili. "Di fatto ogni volta che una persona svantaggiata fisicamente si presenta, la stessa, diversamente dagli altri utenti, deve restare al piano terra, mentre, se disponibile, deve essere chiamato l’operatore, amministrativo o sanitario, che lasciato il proprio ufficio al primo o al secondo piano, deve raggiungere l’utente svantaggiato al piano terra. Ciò causa anzitutto una violazione della dignità della persona invalida che si sente pubblicamente trattata in modo difforme dagli altri cittadini utenti."

"E’ davvero paradossale che la palazzina sede del Distretto Sanitario – conclude Bonasso – sia in difetto di legge per la stessa norma che pretende venga rispettata dagli altri soggetti". Questa sera il consigliere di Città Nuova chiederà al vicesindaco Martegani di far controllare, alla palazzina dell’Asl, l’applicazione della normativa vigente per l’abbattimento delle barriere architettoniche.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 novembre 2001
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.