Marzaro per una sinistra che riparta dal basso

Il nuovo segretario dei Ds nel segno della continuità, ma anche con delle novità di rilievo

«Io sto con Manolo» era lo slogan della spilletta che diversi militanti hanno indossato durante l’ultima campagna elettorale. Il Manolo in questione è Marzaro, neo segretario provinciale dei Ds ed ex candidato nel collegio senatoriale di Varese. Il gesto e la scelta della spilla ricalca un po’ il personaggio. Schivo, ma aperto. Disponibile e trasparente. Amministratore da tempo, ma anche attento ai movimenti. Preoccupato del suo partito, ma pronto al rilancio della coalizione del Centrosinistra e dell’Ulivo.
Marzaro ha 49 anni. Due figli, lavora all’ospedale di Cittiglio come tecnico di laboratorio. Nel 1988 venne eletto sindaco grazie al forte successo personale e del partito comunista. In quel ruolo fu riconfermato per tre legislature. Ha poi ricorto diversi ruoli nella Comunità montana della Valcuvia. 
«La mia attenzione principale è rivolta al partito dopo una prova elettorale che ci ha visti penalizzati. Voglio aprire le porte della federazione alla società civile, alle associazioni, ai sindacati, ai giovani cercando di attuare i cambiamenti richiesti dagli iscritti e dai cittadini».
Manolo Marzaro è stato eletto dal secondo congresso provinciale dei Ds. Di fatto non ha avuto alcun ostacolo ed era l’unico candidato, ma ha ricevuto anche apprezzamenti da parte della mozione della sinistra del partito. «È vero, ho avuto un’apertura di credito da parte di tutti che era insperata. È una bella responsabilità che spero di saper gestire». 
Tutto il discorso di Marzaro in questa fase è attento alle tematiche legate allo sviluppo organizzativo dl partito. «Stiamo predisponendo degli incontri della Direzione che siano itineranti nei vari centri della provincia. Insomma vorremmo che anche a livello territoriale ci si prendesse maggiore responsabilità verso un modello di partito federale».  
In questa prima fase Marzaro ha lasciato invariati organigrammi e organizzazione, proprio per dare un segno di continuità con il passato. In sintonia con questo però sta incontrando tutti gli esponenti politici del partito e dell’Ulivo per rilanciare la coalizione soprattutto in vista delle elezioni amministrative. 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 novembre 2001
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.