Nebbia fitta, l’hub chiude e riapre a singhiozzo

Le pessime condizioni di visibilità stanno causando gravi problemi

Dopo circa due ore di blocco per nebbia, lo scalo di Malpensa è stato riaperto a decolli e atterraggi, anche se il traffico è rallentato.
La visibilità, secondo quanto comunicato dalla Sea, la società che gestisce gli aeroporti milanesi, è intorno ai 100 metri e lo scalo lavora con una operatività limitata, di 22 movimenti all’ora.

L’aeroporto di Malpensa è stato chiuso per nebbia dalle prime ore del pomeriggio. La nebbia che da questa mattina ricopre l’aerostazione, ha creato notevoli problemi. Situazione paradossale, questa mattina, in aeroporto. Il terminal 1 appariva completamente avvolto, mentre sul terminal 2, a poche centinaia di metri di distanza, splendeva un sole che permetteva la normale operatività.  
Una decina di voli annullati e molti ritardi. Questa la pesante situazione in cui si trovava Malpensa alle 14.00. Lunghe file di passeggeri sostavano nei sedili di disimpegno della sala partenze. I ritardi si sono accumulati. Un esempio per tutti è il volo per Roma delle 13,25 che era stato programmato con un ritardo di almeno due ore. 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 novembre 2001
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.