Postalmarket mette nei guai il tessile del Basso Varesotto

Crisi nera per l'impresa di Peschiera Borromeo: ci vanno di mezzo i fornitori. Nasce un comitato per il recupero crediti

Guai grossi per 54 aziende tessili della provincia di Varese. L’insolvenza della Postalmarket, che non avrebbe ancora saldato debiti per diversi miliardi, rischia di strangolarle. La denuncia é stata portata direttamente negli studi televisivi della trasmissione "Mi manda Raitre", dove, la settimana scorsa, è avvenuto un faccia a faccia con la proprietà della storica azienda per corrispondenza.
I mancati pagamenti, determinati dalla crisi che ha colpito Postalmarket, interessano almeno 300 aziende in tutta la Lombardia. Ma per alcune di queste, soprattutto le più piccole, l’incidenza in bilancio è grave. 
Per questo, un gruppo di titolari di piccole imprese tessili ha fondato un comitato per chiedere i mancati pagamenti, partendo proprio da Cassano Magnago, cittadina che di comitati se ne intende.
Il titolare di un’impresa tessile della città ha anche scritto al presidente della regione Roberto Formigoni per sollecitare un intervento della politica. La situazione infatti è quantomeno spiacevole. L’azienda si trova nell’infelice situazione di aver già pagato le tasse e l’Iva su un credito che potrebbe non arrivare mai.
Nella stessa acqua stagnante navigano anche altre tessili della zona. Si parla di aziende di Fagnano Olona, Cardano al Campo, Jerago con Orago, Marnate, Castellanza, Busto Arsizio, Azzate, Solbiate Olona. 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 novembre 2001
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.