Pubblicazione internazionale per un dottore dell’Ospedale

La prestigiosa rivista scientifica Radiology ha recentemente pubblicato un articolo del dottor Solbiati e la sua equipe riguardante il trattamento di pazienti con metastasi epatica da tumore al colonretto

Bel traguardo per il dottor Luigi Solbiati, responsabile del Servizio di ecografia interventistica dell’ospedale di Busto Arsizio. Solbiati e la sua equipe hanno pubblicato un articolo su "Radiology", prestigiosa rivista internazionale.  Stampata negli Stati Uniti e diffusa in tutto il mondo, la rivista è fonte di aggiornamento per tutti i medici specialistici.
La pubblicazione riguarda il trattamento di pazienti con metastasi epatica da tumore al colonretto. I trattamento, denominato di termoablazione percutanea con radiofrequenza, è alternativo all’intervento di tipo chirurgico. Dei 117 pazienti con metastasi da 0,9 a 9,6 centimetri di diametro e trattati con la tecnica di Solbiati si sono riscontrati periodi di sopravvivenza fino a 5 anni.

Si tratta del primo articolo in assoluto compreso nella letteratura scientifica mondiale, che valuta la sopravvivenza, a lungo periodo, del paziente trattato con una modalità interventistica adottata in Italia dall’ospedale di Busto Arsizio e oggi, grazie anche alla pubblicazione, divenuta esperienza di riferimento a livello intrernazionale.

"In questo momento – spiega Solbiati – la nuova frontiera, in questo campo, è verificare l’associazione a questo trattamento di un intervento farmacologico chemioterapico che punti a sterilizzare o a rallentare la crescita di nuove metastasi che, in occasione dell’intervento con radiofrequenza, non sono visibili, o immediatamente riscontrabili. Ricercatori e operatori stanno affrontando questa inedita sfida medica, ma, a tutt’oggi, non ci sono risultati significativi in proposito".

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 novembre 2001
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.