Rapina alle poste di Besozzo inferiore

E' avvenuta questa mattina, sabato 24 novembre, poco prima dell'apertura. Il bottino è di alcuni milioni

E’ avvenuta questa mattina,24 novembre, poco prima dell’apertura della filiale delle poste di Besozzo inferiore, sita in via Michelino da Besozzo ed è costato oltre all’incasso dell’agenzia, anche un bello choc al dipendente che stamani alle 8 è stato avvicinato e minacciato da due giovani italiani a volto scoperto armati di pistola mentre stava accingendosi ad entrare dall’ingresso riservato ai dipendenti.

Il giovane impiegato è stato obbligato, sotto la minaccia della pistola ma anche sotto una gragnuola di pugni e sberle, a fare entrare i malviventi nella filiale che hanno approfittato per prelevare tutto il contante delle casse, per un totale non ancora   quantificato ma di alcuni milioni di lire. La rapina è avvenuta circa in mezz’ora: i due malviventi si sono poi allontanati a bordo di una Fiat Uno, lasciando il dipendente sotto choc.

La posta nella mattina di sabato è rimasta "chiusa per rapina", come sostiene il cartello sulla ed è sotto verifica dei funzionari delle Poste oltre che dai militari che stanno procedendo alle indagini, i carabinieri della stazione di Besozzo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 novembre 2001
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.