Regione, Provincia e Comunità Montane unite per il recupero della Linea Cadorna

Più di 800 milioni i contributi messi a disposizione dalla Regione. I lavori saranno ultimati per l’autunno del 2002

La Regione Lombardia, in concerto con le quattro Comunità Montane dell’Alto Varesotto e la Provincia di Varese ha messo a disposizione più di 800 milioni di lire (431.165,51 €) per la realizzazione di opere atte al recupero delle fortificazioni e dei sentieri facenti capo alla Linea Cadorna.

Trincee, – seconde per lunghezza solo alla famosa "linea Maginot" francese, che a poco servì per evitare l’invasione tedesca nel secondo conflitto mondiale – camminamenti e piazzole per pezzi d’artiglieria in grado di raggiungere la Svizzera e i principali snodi attraverso i quali le truppe tedesche avrebbero potuto invaderci tramite la Svizzera nel corso della Grande Guerra, saranno rimessi a nuovo. Il tutto sotto una veste molto simile a quella voluta dal generale italiano che volle le fortificazioni, i cui lavori iniziarono dal 1916 e si snodarono da Gran San Bernardo al Passo del Tonale, lungo anche il confine che dall’Alto Verbano al Ceresio separa Varese dal Canton Ticino.

Oltre al percorso, che potrà essere impiegato per escursioni di trekking e in mountain bike, gli interventi saranno incentrati anche sull’aspetto storico-didattico, col possibile ripristino di pezzi d’artiglieria e munizionamento "d’epoca" .

Complessivamente fra sentieri, strade carrozzabili, vie di fuga e di rifornimento, attorno alla frontiera italo-svizzera nella sola provincia di Varese, dal Verbano al Ceresio sui poco più di 30 chilometri di frontiera comune corrono un centinaio di chilometri di piste. In molti punti, infatti, lo sbarramento difensivo si articolava su quattro diverse strutture ciascuna dotata di propri sentieri di collegamento.
Si stima che i lavori per il ripristino dei sentieri e delle strade verranno ultimati entro il 31 ottobre del 2002. Il progetto verrà in questi giorni depositato in Regione dai tecnici che si sono occupati della sua realizzazione.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 novembre 2001
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.