Sciopero generale per venerdì nel comparto pubblico

Il Comune garantisce comunque i servizi essenziali

È previsto per venerdì 9 uno sciopero generale nazionale nell’ambiente del pubblico impiego, ministeri e servizio sanitario. Lo sciopero è proclamato dalla organizzazioni sindacali Confederazione Unitaria di Base (Slai, Cobas e Unione Sindacale Italiana). Il comune di Varese fa sapere che gli uffici comunali potranno rimanere chiusi, o fornire servizi limitati rispetto al normale andamento a causa della riduzione del personale.

Sono comunque garantiti i servizi essenziali di: accoglimento e registrazione delle denunce di nascita e di morte; servizi cimiteriali limitatamente al trasporto, ricevimento e inumazione salme; servizio di assistenza domiciliare per assicurare la tutela fisica, la confezione, la distribuzione e somministrazione del vitto a persone non autosufficienti; servizio di polizia municipale, limitatamente alle prestazioni minime di pronto intervento; servizio di reperibilità attinente alla rete stradale, illuminazione pubblica e alimentazione impianti semaforici, servizio cantieri (limitatamente alla custodia e sorveglianza degli impianti), nonchè alle misure di prevenzione per la tutela fisica dei cittadini, servizio di protezione civile.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 novembre 2001
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.