«Sono il messia». Invasato manda in tilt il traffico

Incredibile scena questa mattina alle 8. 54enne di Busto sale sulle auto urlando e battendosi il petto

Uomo in preda a crisi mistico religiose blocca il traffico, sale sulle auto e crea scompiglio proprio davanti alla caserma dei carabinieri in largo Verotti. E’ accaduto questa mattina, dieci minuti prima delle 8. Una donna di Cardano al campo che stava portando a scuole le sue figlie si é vista all’improvviso piombare, in mezzo alla strada, un uomo. La scena che le si é parata davanti era veramente da non credere. L’individuo si é fatto il segno della croce, poi si é battuto il petto invitando l’auto a investirlo. La donna ha frenato, sgranando gli occhi. Non contento l’invasato é salito sul cofano e sul tettuccio urlando, poi é sceso ed é salito sul tetto di un’altra auto, ha rotto un finestrino, si è posizionato sul cofano, le mani aggrappate al parabrezza e, come un toro, ha cominciato a battere con le ginocchia sul vetro, cadendo infine per terra.
La scena é stata notata da almeno una trentina di persone. Un automobilista di passaggio, volontario della croce rossa, si é avvicinato chiedendo spiegazioni. Come ti chiami? «Mi chiamo Zo e sono il messia» ha risposto l’uomo. Quanti anni hai?, ha insistito l’automobilista. Risposta: «Sono eterno». 
I carabinieri, usciti dalla caserma, hanno prelevato l’invasato. L’uomo, 54 anni di Busto Arsizio, ha raccontato di aver girovagato tutta la notte dopo aver fatto un voto alla Madonna. Alle 7 si é recato alla messa all’istituto Aloisianum. E infine é uscito in strada deciso a far parlare di sé. Ora si trova ricoverato all’ospedale S.Antonio Abate sotto osservazione.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 novembre 2001
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.