Truffe e censimenti, i cittadini sono avvertiti

La Prefettura invita gli utenti, in caso di sospetto, a verificare l'autorizzazione degli incaricati alla distribuzione e al ritiro dei moduli

Dopo le polemiche sui ritardi e sulle difficoltà di compilazione, arriva anche l’avvertimento contro le truffe. Il censimento, decennale appuntamento con la statistica nazionale, sembra non trovar pace. Non è emergenza quella delle truffe, ma le indicazioni date dalla prefettura sembrano indicare che il rischio c’è. Le avvertenze sono semplici: i moduli del censimento vengono distribuiti e ritirati dal personale addetto, regolarmente autorizzato. Un lavoro capillare e svolto a porta a porta, che puo’ portare anche qualche soggetto non autorizzato e con intenzioni truffaldine a introdursi nelle case. I cittadini in caso di sospetto potranno chiedere alle persone che si presenteranno per ritirare il modulo di esibire l’idoneo documento di autorizzazione rilasciato dall’Amministrazione.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 novembre 2001
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.