Un corso davvero insubrico

Ha preso il via un corso sulla fiscalità dei prodotti finanziari assicurativi e previdenziali in Italia e in Svizzera

Il 26 ottobre 2001 ha preso avvio il corso di aggiornamento e perfezionamento su "La fiscalità dei prodotti finanziari, assicurativi e previdenziali in Italia e in Svizzera" organizzato dalla Facoltà di Economia dell’Università dell’Insubria e dal Centro di Studi Bancari di Vezia .

Presso la sede del Centro Studi Bancari di Vezia, villa Negroni a Vezia, venerdì 26 e sabato 27 ottobre si è svolto il primo modulo del corso su "I principi fondamentali del sistema tributario italiano"; venerdi 9 e sabato 10 novembre il secondo modulo su "I principi fondamentali del sistema tributario svizzero".

I docenti del modulo "italiano" sono stati il prof. Giuseppe Tesauro, ordinario di Diritto Tributario presso la Facoltà di Economia dell’Università di Milano-Bicocca, l’avv. Maria Pierro, docente incaricato di Diritto Tributario presso la Facoltà di Economia dell’Università dell’Insubria e il prof. Gianfranco Gaffuri, ordinario di Diritto Tributario presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università Statale di Milano.

I docenti del modulo "svizzero" sono stati il prof. MAURO BORGHI, docente al Centro di Studi Bancari e Professore ordinario di Diritto Pubblico all’Università di Friborgo e di Diritto dell’Economia all’Università della Svizzera italiana; PAOLO BOTTINI, Avvocato presso lo Studio legale Bär & Karrer, Lugano e Docente al Centro di Studi Bancari; Dott. ANDREA PEDROLI e Vicecancelliere presso il Tribunale d’appello, Lugano; FRANCO POLLONI Esperto fiscale dipl., Key Account Management, Banca del Gottardo, Lugano

Nel dettaglio, i temi trattati dai suddetti corsi paralleLi sono stati:

  • Principi generali dell’imposizione diretta:
  • Il presupposto di imposta
  • I soggetti passivi e il nuovo concetto di residenza
  • La base imponibile
  • Il reddito di impresa
  • La determinazione dei componenti positivi e negativi del reddito di impresa
  • I criteri di imputazione temporale
  • Il regime sostitutivo e l’imposizione alla fonte (ritenute)
  • Gli elementi essenziali del sistema sanzionatorio amministrativo e penale.
  • Profili generali dell’imposizione indiretta in Italia con particolare riguardo alle imposte che sottendono alla disciplina fiscale degli strumenti finanziari, assicurativi e previdenziali.
  • Il regime fiscale delle successioni e delle donazioni in Italia e le recenti tendenze evolutive della normativa.
  • I profili internazionali del regime fiscale delle donazioni e delle successioni in Italia.
  • Cenni sul trust.

Il prossimo modulo riguarderà il tema: "Le connessioni tra il diritto interno italiano e le convenzioni internazionali". Esso si svolgerà venerdì 23 e sabato 24 novembre pv.

I docenti sono:

VINCENZO SALVATORE, Professore associato di Diritto Internazionale, Università degli Studi dell’Insubria, Varese; SIEGFRIED MAYR, Dottore commercialista in Milano; GUGLIELMO MAISTO, Professore a contratto di Diritto Tributario all’Università Cattolica del S. Cuore, sede di Piacenza.

Nel modulo saranno trattati tra gli altri i seguenti argomenti:

  • Le norme di diritto interno e l’efficacia esterna
  • Il credito d’imposta sui redditi prodotti all’estero
  • Le soluzioni alla doppia imposizione proposte dalla convenzione dell’Ocse
  • Le convenzioni internazionali pattuite dall’Italia

Venerdì 30 novembre e sabato 01 dicembre si svolgerà un modulo parallelo riferito a "La connessione tra il diritto interno cantonale e federale svizzero e le convenzioni internazionali". Relatori previsti saranno: PETER LOCHER, Professore ordinario di Diritto Tributario all’Università di Berna; MARCO BERNASCONI, Professore di Diritto Tributario al Centro di Studi Bancari e all’Università della Svizzera Italiana; FRÉDÉRIC GANTE, Capo servizio presso la Divisione affari di diritto fiscale internazionale e di doppia imposizione di Berna.

È possibile prendere iscrizione ai singoli moduli (che comprendono 12 ore complessive, articolate il venerdì dalle 9 alle 12.30 e dalle 14 alle 17.30 e il sabato dalle 9 alle 12.30) fino a 7 giorni prima dell’inizio del modulo. Il costo di iscrizione è pari a 550 euro. Per le iscrizioni ci si può rivolgere alla dott.ssa Catia Imperatori (0332/215130, cimperatori@eco.uninsubria.it) o alla dott.ssa Nijdia Tamagni (0041/919674264, ntamagni@csbancari.ch)

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 novembre 2001
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.