Un seminario di studi sui problemi dell’infanzia

Si terrà sabato prossimo una giornata sull'applicazione della Legge 285 sull'infanzia e sui giochi di un tempo

Interverranno numerosi esperti delle problematiche giovanili, amministratori locali e operatori del settore nell’importante seminario di studi sull’infanzia organizzato dalla Comunità Montana della Valcuvia.
Presso la Sala Berti di Cuveglio, sabato 24 novembre avrà inizio "Bullogiochi" un incontro dedicato al problema dei giovani in età adolescenziale e al fenomeno del bullismo.
Gli interventi in programma sono diversi e partiranno dalle 9.45 sul tema "Lavorare in rete, una sfida da raccogliere, il progetto 285 Lo scrigno dei valori», a cura di Marisa Brunella coordinatrice del progetto 285 presso la Comunità Montana della Valcuvia.

"Bullismo e comportamenti di prevaricazione. Quale prevenzione?" sarà invece il tema del secondo intervento a cura di Katia Provantini, della Cooperativa Minotauro di Milano.

Altri due gli interventi che precederanno la pausa; "numeri per giocare" a cura di Enrico colombo di Arteteatro e "va dove ti porta il gioco", dove prenderanno la parola Giorgio reali e Paolo Cassani, dell’Accademia del gioco dimenticato, UISP Varese.

Dopo la pausa, la giornata riprenderà alle 15 con i ragazzi ai quali verrà proposto un pomeriggio "dei giochi dimenticati", per non perdere la memoria delle attività ludiche di un tempo, come le biglie, i barattoli, i sassolini e quant’altro. Il pomeriggio avrà termine alle 17 con una merenda. E’ possibile ricevere informazioni telefonando allo 0332-650.792.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 novembre 2001
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.