Approvato il progetto per la nuova tratta ferroviaria Saronno-Seregno

Oltre 42 milioni di euro per eliminare i passaggi a livello, creare un secondo binario e tre nuove stazioni. Il tracciato attraverserà anche il Parco delle Groane

Approvato dalla Regione l’atteso progetto per la riqualificazione della linea ferroviaria Saronno-Seregno. Oltre 42 milioni di euro che serviranno per la creazione di un nuovo binario, nonché per l’ammodernamento di quello esistente e la costruzione di tre nuove stazioni delle Ferrovie Nord: Ceriano Laghetto Groane, Cesano Maderno e Seveso Barruccana. Inoltre i 19 passaggi a livello attualmente presenti sulla tratta verranno o eliminati o automatizzati, in maniera tale da rendere più scorrevole anche la linea.

Secondo l’assessore regionale alle infrastrutture alla mobilità Massimo Corsaro, questo progetto «consentirà di collegare la Brianza, il comasco e in futuro anche Bergamo all’aeroporto di Malpensa». Al termine dei lavori di ristrutturazione e ammodernamento, che prevedono anche l’elettrificazione del tracciato, la tratta Saronno-Seregno servirà 3 mila e 500 utenti al giorno, con la possibilità di arrivare a servirne anche 8 mila.

Quello che comunque incuriosisce di più del progetto è l’attenzione alla natura. Il nuovo tracciato attraverserà il Parco delle Groane, abitato da numerosi animali selvatici come scoiattoli, donnole, volpi, ma anche anfibi come la rana di lataste, quella dalmatica e quella verde, oltre al raro tritone crestato. Per meglio tutelare questi animali e consentir loro di attraversare i binari senza pericolo, saranno creati appositi cunicoli e ponticelli. Secondo l’assessore Corsaro, tutto il progetto è stato concepito in maniera tale da tutelare l’ambiente naturalistico e la fauna.


di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 agosto 2002
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.