Casa alloggio di via Forze Armate, lavori bloccati da mesi

Doveva essere già pronta la cittadella dei servizi sociali, problemi burocratici hanno fermato tutto

Doveva essere già pronta invece i lavori non sono neanche iniziati. La casa alloggio di via Forza Armate 14, un progetto già finanziato e annunciato a dicembre dall’assessorato ai servizi sociali è fermo tra le pieghe della burocrazia. 

Sotto la voce "problemi burocratici" rimane infatti confinata la situazione, a detta dell’assessore. «Non immaginavo che la burocrazia ci potesse ostacolare a tal punto» dice Roberto Bongini, che però non chiarisce dove si sia arenata la pratica. 

All’inizio dell’anno si stimavano tempi brevi per l’allestimento di 3 appartamenti; costo 250 milioni, recuperati con un avanzo di bilancio al capitolo manutenzioni. 

Ma il vero obiettivo era quello di trasformare l’intera struttura in un punto d’appoggio dei servizi sociali, grazie agli oneri di urbanizzazione ceduti dal privato che costruirà in via Cadolini, modificando un fabbricato che invece in molti ritenevano caratteristica della vecchia Gallarate e pertanto degno di conservazione.

In cambio del via libera all’intervento edilizio, verranno versati 950 milioni.

Il progetto riguardava 8 o 10 appartamenti per i cittadini vittime di sfratto, una doccia pubblica e un guardaroba per i non abbienti. 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 agosto 2002
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.