Circonvallazione, il Comune: «Tuteleremo i residenti»

Parla l'assessore ai lavori pubblici Simeoni. Via Mastalli e il campo nomadi i punti critici. Ecco il progetto

Conto alla rovescia per la circonvallazione sud. Le decisione di finanziare l’opera con l’avanzo di bilancio e di sottrarsi così al pagamento degli interessi sui mutui, ha accelerato i tempi, creando curiosità diffusa in città, per disagi e benefici che i lavori comporteranno. Nella prossima riunione di giunta dovrebbe essere ufficializzata la destinazione del finanziamento del primo lotto, così come annunciato dal sindaco Mucci e dall’assessore al bilancio Carabelli.

I nodi da sciogliere riguardano soprattutto la presenza, molto vicina al tracciato, di condomini e abitazioni, in particolare in via Mastalli (foto). Dal punto di vista tecnico, infatti, la tangenzialina non presenta problemi, essendo per la maggior parte un allargamento di strade secondarie già esistenti. 

Il primo ostacolo da affrontare riguarda la presenza di un campo nomadi nel punto in cui verrà creata la nuova rampa del ponte della Mornera. Per l’assessore ai lavori pubblici, Aldo Simeoni, la soluzione è scontata: spostare il campo nomadi. Probabilmente in via Sicilia, in zona 336. La comunità degli zingari ha già fatto sapere di non gradire la soluzione. 
L’allargamento della via Mastalli comporterà invece l’inevitabile opposizione dei residenti sul tratto che arriva fino a via Puglia. «Ne siamo consapevoli – spiega Simeoni
(foto), ma posso garantire che prenderemo ogni provvedimento affinché i disagi siano contenuti». 
Dalla rotonda di via Vignetta in poi la strada è libera. Doppia carreggiata, scorrimento veloce, intersezione con le rotonde già esistenti o da realizzare.
Tre i lotti previsti: Mornera-Da Vinci, Da Vinci-Noè, prolungamento tratto finale di via Noè.

clicca per vedere Il progetto


di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 agosto 2002
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.