Coltivatori in erba crescono con la rete

Autodidatti i due giovani di San Fermo denunciati oggi per coltivazione di marijuana al Tribunale dei Minori

Due ragazzi di 17 anni sono stati denunciati al Tribunale dei Minori di Milano per coltivazione di sostanze stupefacenti. I due giovanissimi sono stati scoperti dalla squadra mobile di Varese con una vera e propria piantagione di piantine di canapa indiana che cresceva rigogliosa in alcuni terreni in via Vetta d’Italia, in un terreno abbandonato nel quartiere di San Fermo. I ragazzi avevano acquistato in uno dei tanti canapai svizzeri un certo quantitativo di marijuana. Solo che oltre alle "cime", da sbriciolare e fumare, i giovani hanno trovato anche  una dei semi, preziosi per la nascita di un’ottantina di piante. Sole, acqua, un clima tenuto sotto controllo da rilevatori elettronici e addirittura un terrazzamento, hanno permesso che le piante crescessero forti e rigogliose sotto una copertura di cellophane, proprio come una vera e propria serra. Fino alla scoperta di oggi, dove agli inquirenti i giovani hanno confessato di aver appreso tutte le indicazioni per la coltivazione su un manuale davvero all’avanguardia.
E in effetti l’impresa che ha impiegato di certo tempo e cura, non è frutto di chissà quale ingegno e preparazione. Il pollice verde può essere anche il frutto di Internet e le regole della semina e del buon raccolto si possono apprendere con un clic. Basta digitare le parole magiche in un motore di ricerca e si srotolano elenchi di link. Da marijuana.com a fattidicanapa.it,  gli indirizzi vantano, questi si, di una certa creatività. E dentro ci si trova di tutto, da interi manuali alle ricette di cucina. Anche il kit del buon coltivatore lo si può acquistare dalla rete e forse hanno fatto così anche i due giovani denunciati. Il misuratore di ph e quello di umidità sono nel pacchetto che arriva dritto dritto a casa e dove si trova tutto il necessario per ottenere la piantagione desiderata. Anche a proposito dei manuali si può parlare di una crescita fruttuosa. Il primo esempio su carta fu quello di Stampa Alternativa che ormai qualche anno fa pubblicava "Campa cavallo che l’erba cresce" E oggi con Internet i siti dedicati all’argomento non si contano nemmeno più.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 agosto 2002
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.