Furto nella chiesa di Cellina, “sparisce” un dipinto di Procaccini

Ancora un furto su commissione: il dipinto del 1600 rappresentava "San Rocco nella gloria celeste"

Un altro furto su commissione, un’altra chiesa presa di mira da appassionati di arte sacra. 
Nella notte tra sabato 17 e domenica 18 agosto sconosciuti sono entrati nella chiesa santa Maria Stella Maris della frazione Cellina a Leggiuno e hanno portato via un quadro del 1600 del pittore Camillo Procaccini.  
 Dopo aver infranto il vetro il vetro sopra la porta principale (nella foto) i ladri sono riusciti, forse aiutandosi con un lungo arnese, ad aprire il portone. 
A quel punto non è stato difficile raggiungere il dipinto che era appeso ad una catena. 
I ladri hanno agito indisturbati nella notte, probabilmente alla luce delle candele. Nessuno, infatti ha sentito né visto nulla.  
Del furto si è accorto il mattino dopo il parroco Don Luigi Milani che ha presentato denuncia ai carabinieri di Laveno Mombello. 
Il quadro, 200 x 265 centimetri, rappresenta "San Rocco nella gloria celeste"; non è dato sapere quanto valga ma era comunque assicurato. 
«Si trovava nella chiesa vecchia – spiega il parroco Don Luigi – ed era stato trasferito nella chiesa nuova e restaurato nel 1981. La gente era molto affezionata al dipinto. Non  importa che fosse di valore: San Rocco accompagnava tutti i momenti più importanti della vita dei fedeli».
I carabinieri sono praticamente certi che si tratti di un furto su commissione, non il primo che viene messo a segno nella nostra provincia: obiettivo preferito le chiese sparse sul territorio che spesso hanno piccoli gioielli che gli appassionati d’arte sanno riconoscere ed apprezzare. 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 agosto 2002
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.