La storia del Verbano arriva a Montegrino

Al Teatro Sociale avverrà la presentazione del Magazzeno Storico Verbanese, associazione nata l'anno scorso e dedita alla cultura locale

Un mondo virtuale ma assolutamente attaccato alla realtà e soprattutto alla storia del Verbano, sia della sponda piemontese che di quella magra e naturalmente d’oltreconfine, per quel tratto di sponda lacustre che bagna le coste elvetiche del Lago Maggiore.
Il Magazzeno Storico Verbanese approda a Montegrino Valtravaglia il prossimo 18 agosto alle 21 presso il Teatro Sociale per una speciale unione tra le due sponde del Lago caratterizzate da storia, cultura e tradizioni comuni.
Nato nel 9 dicembre 2001, il Magazzeno Storico Verbanese, su idea del presidente Emilio Billi e dei fondatori, si occupa di storia locale e cultura che ha nel Lago Moggiore il punto di riferimento principale.

Così, ad esempio, nel sito verbanensia.org possiamo trovare il glossarium, un’opera importante che racchiude diversi termini dialettali in uso non solo nel Verbano ma anche nella vicina Svizzera con espressioni che poggiano sui repertori localmente tramandati di generazione in generazione.
Inoltre anche un ampio deposito documentale relativo ai fatti e cronologie generali del Verbano è disponibile nel sito, oltre al principio di quello che potrebbe definirsi un "dizionario biografico verbanese" arricchito man mano con schede documentali su personaggi famosi, sconosciuti e addirittura misconosciuti ma raccontati dalla memoria e dalla storia dei luoghi. Sarà così possibile rivivere le vicende locali che narrano, e non solo nella sponda piemontese del Lago, di funzionari pubblici, mercanti ecclesiastici ma anche, più semplicemente, di muratori, operai, artigiani: insomma quell’umanità varia che che talora sparisce senza lasciare grande segno di sé, ma senza la cui umile e preziosa opera i "grandi" del Verbano non avrebbero forse potuto compiere la propria.


di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 agosto 2002
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.