MitNobiltech, ventitrè le delegazioni a Malpensafiere

Dal 7 all'11 novembre l'importante rassegna delle macchine tessili

Ventitré delegazioni di selezionati imprenditori tessili provenienti da Austria, Belgio, Canada, Cina, Corea del Sud, Finlandia, Francia, Germania, Giappone, Inghilterra, Grecia, India, Indonesia, Irlanda, Libano, Pakistan, Russia, Spagna, Svezia, Tailandia, Turchia, Vietnam e dai Paesi dell’Est europeo (Bulgaria, Polonia, Romania e Ungheria) sono annunciate a MIT Nobiltech, l’importante rassegna di macchine per l’industria tessile, della nobilitazione, apparecchiature e prodotti complementari programmata nel nuovissimo Centro espositivo "Malpensafiere" di Busto Arsizio. 

L’articolata iniziativa, organizzata in collaborazione con ICE e alcune Camere di Commercio italiane all’estero, si propone di promuovere a livello internazionale l’evento che vede protagonista il meccanotessile italiano. 
A qualche mese dalla manifestazione (7-11 novembre) le aziende partecipanti sono già 150 provenienti dalle tradizionali aree tessili mentre il panorama espositivo è completato da imprese attive in Austria, Germania, Israele, Spagna, Svizzera, USA.

È la conferma dell’interesse suscitato da MIT Nobiltech, naturale evoluzione della storica Mostra Internazionale Macchine Tessili e in grado di creare motivazioni che non si esauriscono nel momento propriamente fieristico. 
La parte dedicata ai seminari, l’estensione al comparto dei coloranti e prodotti ausiliari per l’industria tessile, la presenza di Enti Istituzionali al servizio di espositori e visitatori, l’ospitalità di due operatori esteri invitati dalle aziende, un’intensa campagna publi-redazionale su autorevoli pubblicazioni, evidenziano un percorso innovativo sintetizzato nel sito www.towernet.it/m&f (già visitato con 4.000 contatti).

Considerazioni che saranno ampliate dal Presidente della Camera di Commercio Belloli nell’incontro con i giornalisti previsto al Circolo della Stampa di Milano tra una decina di giorni candidando così Busto, alla vigilia dell’appuntamento di Birmingham del prossimo anno.

L’incontro tra domanda e offerta che eleva il confronto tecnologico servirà anche per mettere a punto nuove strategie soprattutto per il meccanotessile italiano che è esportato in 136 nazioni per un ammontare di 3600 miliardi di euro annui e rappresenta il 63% della produzione totale. E il contributo offerto da MIT Nobiltech che può avvalersi del rapidissimo collegamento con l’aeroporto di Malpensa crocevia di operatori, di un’area a tradizione e vocazione tessile e di collaudata esperienza nel settore, rappresenta un significativo valore aggiunto dell’attesa iniziativa patrocinata dall’Unione Europea. 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 agosto 2002
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.