“Negoziarte”: al Chiostro con i commercianti di Gavirate

L'iniziativa di sconti e promozione reciproca tra Uniascom e Chiostro di Voltorre prosegue tutta l'estate offrendo vantaggi a visitatori e clienti

Estate, tempo di saldi che solitamente fanno pensare solo al consumo scontato di merci tradizionali. Ad animare e trasformare questa stagione di sconti ci ha pensato Uniascom Varese con i negozi di Gavirate Shopping che, in convenzione con Fabbrica Arte, propone un’iniziativa originale, capace di coniugare il commercio con la cultura. Si chiama ‘Negoziarte – al chiostro con i commercianti di Gavirate’ e propone una doppia valorizzazione reciproca, fatta di qualità e cortesia: il centro storico di Gavirate con i suoi 60 negozi aderenti e il Chiostro di Voltorre, appena restaurato dalla Provincia di Varese, danno reciprocamente vantaggi a visitatori e clienti.

Come? In modo piacevole e diretto. Chi andrà nei negozi che aderiscono all’iniziativa e che espongono la locandina NEGOZIARTE facendo anche solo un acquisto riceverà un biglietto speciale che gli permetterà di visitare il chiostro e le mostre con il biglietto ridotto e di ottenere ulteriori agevolazioni sui servizi e i materiali all’interno; dall’altra parte il visitatore del Monastero Benedettino più famoso di Gavirate riceve nel sacchetto omaggio con l’ingresso l’elenco dei negozi aderenti dove troverà a sua volta un trattamento di favore e sconti. 
L’iniziativa è in atto da un mese e sta registrando buoni consensi; proprio per questo verrà prorogata per tutta l’estate, in modo da agevolare le persone che si trovano ancora a casa e i turisti che passano per i nostri laghi.

Dopo i lavori di restauro da parte della Provincia di Varese, il complesso benedettino ora è esattamente come lo vollero i monaci nell’anno Mille, con il chiostro interno completo, la deambulazione ripristinata, il giardino e l’hortus conclusus appena fuori le mura, la sala del camino, la saletta sul piazzale, la sala degustazione/caffetteria. Dal punto di vista della fruibilità i visitatori possono accedere dalla SP1 (la provinciale che porta il nome del Chiostro!) al piazzale dove un parcheggio può ospitare 50/60 automobili. L’ingresso è immediato e molto suggestivo attraverso il colonnato di Lanfranco, misterioso nei suoi rapporti numerici e affascinante per le simbologie dei capitelli. Salendo dal bookshop ora il visitatore può percorrere tutto l’ambiente, dagli ambulacri alle sale, dal Museo alla galleria contemporanea, vistando mostre, incontrando artisti, fermandosi per leggere e presto consultare documentazione d’archivio. Il giardino del chiostro presto offrirà prestigiosi concerti e la sala convegni permetterà meetings riservati e esclusivi. La gestione dello spazio propone al visitatore mostre di carattere nazionale all’interno del Museo, esposizioni di arte contemporanea nella Galleria Ephimera, laboratori e creatività per i più piccoli nella Città dei Ragazzi, convegni e concerti nella sala capitolare, suggestivi appuntamenti estivi nel giardino del Chiostro.

Apertura di agosto: dal martedì al venerdì ore 9.30-13.30, sabato e domenica ore 10-18. 
In corso: mostra storica sul Chiostro. Ingresso a pagamento.
Informazioni sul museo e le sue attività nel sito: www.museoartemoderna.it

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 agosto 2002
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.