Nuovo ponte di piazza Piemonte: i lavori partiranno entro settembre

Espletata la gara d'appalto, in autunno il via ai lavori dopo un'attesa durata anni

Espletata la gara d’appalto per il rifacimento del ponte di piazza Piemonte: dopo un’attesa durata anni, entro settembre partiranno i lavori nel rione di Arnate. Un cantiere grosso e impegnativo, un’opera pubblica di notevole portata, che contribuirà a limitare i problemi legati alle periodiche esondazioni del torrente Arno, responsabili di tanti danni e apprensioni per gli abitanti e per la città.

La gara è stata vinta dalla ditta "Cetti S.p.A." della provincia di Como: l’intervento durerà circa otto mesi e prevede il rifacimento del ponte attuale con la creazione di un alveo parallelo a quello esistente nel sottostrada, l’ampliamento a valle su via Cappuccini e il rifacimento della sede stradale.
La spesa complessiva dell’intervento è di 1.295.236,72 euro.

«La realizzazione del nuovo ponte è una promessa che abbiamo mantenuto – commenta il Sindaco di Gallarate Nicola Mucci -. In un anno questa Amministrazione Comunale ha ottenuto le autorizzazioni del Magistrato del Po e ha espletato la gara d’appalto. Chiedo solo un altro po’ di pazienza e collaborazione ai cittadini, per i disagi che inevitabilmente verranno a crearsi».

Una grossa opera di notevole rilevanza pubblica e garanzia di sicurezza per i cittadini è dunque prossima a partire: un cantiere di fondamentale importanza che si va ad aggiungere a quelli già attivati all’interno della città e che porteranno migliorie e razionalizzazioni viabilistiche, nonché sistemazioni urbanistiche: dalle rotonde di piazza San Lorenzo e viale Milano a piazza della Repubblica con il Belvedere di Crenna, dalle ribitumazioni stradali agli interventi nelle scuole. A tutto questo si aggiunge la gara d’appalto che verrà espletata il 6 agosto per quanto riguarda il centro storico.

Per Gallarate si tratta di un’estate di cantieri attesi che porteranno a compimento grandi opere pubbliche.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 agosto 2002
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.