Parco del Ticino: in arrivo nuovi fondi

Saranno stanziati altri 520.000 euro per diminuire l'inquinamento luminoso e il ripopolamento vegetale. Le opere previste dal Piano territoriale di Malpensa

L’Assessore regionale al Territorio, Alessandro Moneta, e il Presidente del Parco del Ticino, Maurizio Maggioni, sottoscriveranno una convenzione che consentirà di ampliare ulteriormente gli interventi già in atto per la tutela ambientale del territorio, con un finanziamento regionale previsto di 520.000 euro. «I fondi da questa nuova convenzione – ha detto Moneta – si aggiungono ai 950.000 già assegnati a questo scopo». In particolare, si tratta di completare il telerilevamento della vegetazione, studiare le tecniche per diminuire l’inquinamento luminoso e riqualificare alcune aree attraverso opere di mascheramento e di ripopolamento vegetale. Queste iniziative sono comprese nel Piano Territoriale di Malpensa che punta, ha proseguito Moneta, «a rendere sempre più compatibile la localizzazione dell’aeroporto con la salvaguarda dell’ambiente». Moneta ha anche sottolineato gli ottimi rapporti esistenti con l’Ente Parco: «Sono molto soddisfatto – ha concluso – per questa collaborazione, che ha già dato nel recente passato importanti frutti e operare insieme mi sembra il modo migliore per realizzare queste iniziative». Il Presidente Maggioni conferma dal canto suo l’utilità degli interventi regionali: «La delibera dell’Assessore Moneta – ha dichiarato – prosegue positivamente nel cammino già impostato nelle precedenti convenzioni e consente di dare continuità ai diversi rilevamenti condotti finora, a partire dal 1999, quando l’Assemblea del Parco deliberò di avviare una organica attività di monitoraggio e di riqualificazione dell’area Malpensa».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 agosto 2002
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.