Un asilo nido per Buguggiate

In un documento programmatico presentato nell’ultimo informatore dell’amministrazione comunale, espresse le linee guida della nuova struttura che servirebbe a 28 bimbi

L’amministrazione comunale di Buguggiate ha dato notizia nell’edizione di giugno dell’informatore cittadino, “La vùs da Bügügià”, di aver predisposto un documento programmatico per la realizzazione di un asilo nido di 28 posti. La scelta di dotare il comune alle porte di Varese di una simile struttura risiede, oltre che all’ inesistenza di questo servizio, anche nel tasso di natalità che si attesta attorno ai 30 nati l’anno. Perché, quindi, non dotare anche il paese di una struttura sulla falsariga di quelle presenti nei comuni poco distanti come Azzate, e Gazzada?
Si tratta di una struttura, come detto, di 28 posti sia per i bimbi da zero a 1 anno che per quelli da 13 a 36 mesi. Il progetto preliminare è stato realizzato dallo studio dell’architetto Antognazza e prevede il posizionamento dell’asilo nella parte attualmente non utilizzata della struttura che ospita la scuola materna nella parte seminterrata. Il costo totale dell’opera si aggira attorno ai 130.000 euro.
La struttura sarà a carico del comune che la realizzerà con fondi propri anche se non si esclude la possibilità di usufruire delle leggi attuative riguardanti le modalità d’assegnazione dei fondi per gli asili nidi, previsti dalla legge finanziaria 2002.
La gestione spetterebbe invece agli aggiudicatari di una gara e con personale esterno con la preventiva definizione di standard qualitativi minimi e del livello delle rette.
I tempi di realizzazione dell’opera: dopo la chiusura dei tre stadi di progettazione – preliminare, definitivo, esecutivo – nel 2002, i lavori verranno realizzati entro il settembre 2003; la struttura aprirà al pubblico nell’anno scolastico 2003/04.

 

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 agosto 2002
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.