Ancora ritardi, le proteste dei pendolari

L'avaria di un locomotore tra Varese e Gallarate ha provocato più di 60 minuti di ritardi

Guasti sulle linee ferroviarie, ritardi, lamentele. E i pendolari, riuniti in comitati scendono sul piede di guerra. L’ultimo episodio è avvenuto questa mattina in due occasioni, sulle direttrici Domodossola-Milano e Varese-Milano a causa di problemi tecnici imputabili alle ferrovie.

L’interruzione della linea aerea sulla tratta da Domodossola e l’avaria di un locomotore tra Varese e Gallarate hanno infatti provocato ritardi definiti dagli avvisi nelle stazioni "imprecisati" e comunque superiori ai 60 minuti. I ritardi hanno anche avuto l’effetto di provocare un affollamento eccessivo su alcuni convogli.

Immediata la posizione deI Coordinamento delle Associazioni dei Consumatori e dei Comitati dei pendolari ferroviari della Lombardia, che hanno diramato un comunicato stampa in cui si legge che  «i lavoratori e gli studenti pendolari delle direttrici interessate hanno constatato ancora una volta l’incapacità del gestore del servizio ferroviario a far fronte ad una situazione di emergenza in tempi brevi, quali l’organizzazione di servizi sostitutivi. Ricordiamo, a tal proposito, che la linea Varese-Milano, secondo i programmi della Regione Lombardia, sarà tra le prime ad essere interessata dalle gare per l’aggiudicazione del servizio di gestione, in regime concorrenziale».

Alcuni utenti, alla stazione di Legnano, tornati in biglietteria, hanno insistito finchè sono riusciti ad ottenere il rimborso del biglietto di corsa semplice, già obliterato, avendo dovuto optare, per forza maggiore, di recarsi a Milano con l’autovettura privata. Guasti, con conseguenti ritardi e limitazioni di percorso dei treni si sono verificati stamattina anche sulle linee Milano-Bergamo e sulla Voghera-Pavia-Milano.

«I pendolari della Lombardia  – conclude la nota – si auspicano che quanto prima vengano definiti i criteri di risarcimento per i ritardi e le disfunzioni che continuano a verificarsi sui treni regionali».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 gennaio 2003
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.