Armati di mitra e pistole assaltano il Gigante

Prima di fuggire con 35mila euro hanno rinchiuso i dipendenti in un ufficio

Un commando di sei uomini ha rapinato il Gigante di Lonate Pozzolo e sequestrato i suoi dipendenti. È successo sabato 11 nel supermercato di via per Busto intorno alle 20.15, quando un gruppo di banditi formato da sei persone ha fatto irruzione nel supermercato. Prima di fuggire con 35mila euro la banda ha rinchiuso nel bagno i dipendenti e le addette alla pulizie che si trovavano all’interno dell’esercizio commerciale.
Era da poco passata l’ora della chiusura, quando i sei malviventi nascosti sul retro del magazzino hanno atteso che le addette alla pulizia aprissero per svuotare i cestini della spazzatura per introdursi nell’edificio. All’interno si trovavano in quel momento anche due dipendenti. Gli uomini, che avevano il volto coperto dai passamontagna, hanno minacciato gli impiegati. Prima si sono fatti aprire la cassaforte e poi hanno aperto con un flessibile la cassa continua radunando la cospicua cifra di circa 35mila euro e migliaia di euro in schede telefoniche.
Dopo avere messo nel sacco il bottino, i rapinatori per garantirsi la fuga hanno bloccato nel bagno i malcapitati, dopodiché sono usciti dal retro, fino a raggiungere la boscaglia antistante il supermercato attraverso un foro praticato nel muro di cinta. Un particolare quest’ultimo che conferma che la banda aveva ben studiato il colpo messo in atto.
I dipendenti sono riusciti a liberarsi dopo mezz’ora e hanno chiamato i carabinieri, che si sono messi sulle tracce dei delinquenti.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 gennaio 2003
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.