Arrestati i rapinatori della San Paolo di Porto Ceresio

Varese - In manette due fratelli sospettati di aver compiuto l'assalto alla banca nel settembre di due anni fa: a tradirli le telecamere a circuito chiuso

Sono finiti in manette i due fratelli sospettati di aver rapinato la filiale della Banca san banca San Paolo di Porto Ceresio nell’autunno 2001.
Il 25 settembre di due anni fa, infatti, due uomini parzialmente travisati assaltarono l’istituto di credito con una pistola rubando 30 milioni in contanti. Ma a tradirli la telecamera a circuito chiuso della banca, fatto che ha messo sulle tracce gli agenti della squadra mobile di Varese che hanno fatto scattare nella giornata di ieri, 15 gennaio, le manette ai polsi dei due malviventi su ordine della magistratura.
In realtà uno dei due fratelli, Gianpaolo Segato, classe 1956 era già tra le braccia della giustizia, in carcere per rapina dal maggio dell’anno scorso. Le manette sono invece scattate ai polsi del fratello minore, Damiano Segato, classe 1961, arrestato nella sua abitazione di Besnate.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 gennaio 2003
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.