Centri di smistamento in tilt. Natale senza lettere e giornali

Varese - Intasato il centro milanese di smistamento delle poste e i sacchi si bloccano o finiscono al Sud

Giornalini comunali con gli auguri di Natale che arriveranno in Quaresima. E informatori di associazioni di categoria che giungeranno sui tavoli dei soci quando ormai potranno essere usati per costruire coriandoli.
La posta ci ha messo lo zampino. Anche quest’anno, anche questa volta. Colpa delle vacanze: i postini hanno diritto di andare in ferie e quindi, qualche filiale ha abbozzato una timida difesa, la consegna di lettere e cartoline di auguri ha subito qualche disagio.
Sarà anche così (per quanto riguarda Gazzada Schianno ci si è messa persino una rapina alle poste pochi giorni prima di Natale) ma spunta anche un’altra verità. Pare, infatti, che i sacchi con le lettere e i biglietti di auguri siano finiti niente meno che nel Sud dell’Italia perché il centro meccanizzato di Peschiera Borromeo, cui anche Varese fa riferimento, non riusciva a far fronte alla pioggia di pacchi e lettere.
La Posta di Milano sta ancora cercando di ricostruire l’accaduto per poter poi spiegare perché una busta, partita da Varese, ci abbia messo settimane per arrivare in un’altra via di Varese o in provincia.
Un mistero anche il fatto che alcune lettere recapitate in questi giorni recassero il timbro di Potenza: pochi casi, secondo le Poste, ma c’è comunque da domandarsi che strada abbia mai preso una lettera per finire da Varese giù, giù fino al Sud dell’Italia, dove non era indirizzata.
E a questo punto c’è chi pensa di cercare soluzioni alternative all’invio di giornali e lettere che non contempli gli uffici postali, non ultimo il porta a porta utilizzando aziende specializzate nella consegna a domicilio. I costi sono un po’ più elevati ma il risultato è assicurato.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 gennaio 2003
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.