«Don Luigi vescovo ausiliario, una scelta intelligente»

Il vicesindaco Margutti commenta il nuovo incarico del parroco

Riceviamo e pubblichiamo

Don Luigi Stucchi, prevosto di Tradate, è stato chiamato dal Cardinale Tettamanzi a svolgere il ruolo di vescovo ausiliario. Una scelta che salutiamo come adeguata, intelligente e che darà sicuri risultati di azione sacerdotale nella Chiesa Cattolica sul territorio della nostra provincia.
E auspico che possa avere una ulteriore brillantezza per la nostra comunità tradatese, che è orgogliosa di questa novità.
Un rammarico mi rimane, perché avevo preso l’abitudine alla presenza di don Luigi, sempre attivo e umano; di quella umanità rara, perchè schiva dagli onori.
Nell’omelia di oggi ho ascoltato le parole del vescovo vicario Giovanni Giudici e quelle di don Luigi: due uomini innamorati di Cristo e delle Sacre Scritture, che contemplano la Chiesa in ogni parte del mondo.

Gianluigi Margutti
Vice Sindaco e coordinatore cittadino di Forza Italia

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 gennaio 2003
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.