Finita la crisi alla Nardi, pagati gli stipendi e lavoro per mesi

Nei prossimi giorni saranno pagati tutti gli stipendi arretrati, la situazione sembra tornerà alla normalità a breve; soddisfatti i sindacati

Sembra risolversi per il meglio la situazione alla Nardi, la storica ditta tradatese produttrice di volanti per auto. In questi giorni sono stati pagati gli stipendi di novembre, mentre entro fine mese dovrebbero essere pagati quelli di dicembre. Per quanto riguarda il futuro pare che tutto tornerà alla normalità da febbraio quando gli stipendi torneranno a essere pagati normalmente ogni dieci del mese.
Soddisfatti i sindacati: «Senza cantar vittoria troppo presto – spiega Francesco Condorelli della Cisl provinciale – Pare proprio che le banche abbiano dato fiducia all’azienda. Gli ordini per la produzione ci sono e il lavoro nei prossimi mesi sembra sia garantito. Il piano per fronteggiare la crisi è già in atto e tutto sembra faccia ben sperare».
Lo scorso mese di dicembre era terminata la cassa integrazione a rotazione di 26 dipendenti su 47 e negli ultimi due anni la ditta aveva subito un drastico calo nel fatturato. Da dicembre poi non erano più arrivati gli stipendi e i dipendenti stavano iniziando a innervosirsi, soprattutto per una mancanza di dialogo con la dirigenza dell’azienda. Anche l’amministrazione comunale era intervenuta per cercare una soluzione a un’eventuale crisi.
In questi giorni la soluzione dei problemi: stipendi pagati e lavoro per mesi. La crisi sembra essere superata.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 gennaio 2003
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.