I giovani Udc si organizzano

Il responsabile giovanile Stefano Nichele chiama a raccolta le nuove leve del partito

Il movimento giovanile dell’Udc si sta strutturando con forza e convinzione, su tutto il territorio della provincia di Varese. Il responsabile provinciale, Stefano Nichele, ha rivolto un appello a tutti gli iscritti, richiamando l’importanza di un coinvolgimento delle giovani generazioni nella gestione della cosa pubblica. Un discorso equilibrato e carico di speranza, quello di Nichele, che parte dall’analisi del grande distacco dalla politica che ha caratterizzato il mondo giovanile negli ultimi anni, per tracciare la linea di nuovo impegno, sul solco delle «ideologie laiche di ispirazione cristiana, per ricostruire una società basata sul rispetto della persona?».
Nichele accenna, senza citarlo ma lasciandolo intendere, ai grandi pensatori del passato, che hanno costruito con le loro idee la presenza di cattolici sulla scena democratica italiana: Don Luigi Sturzo, Alcide De Gasperi.
«Qual è la matrice di questo cambiamento – si chiede Nichele – di questo ritorno dei giovani alla politica?». La risposta sta nell’apertura che i partiti stanno garantendo alle nuove generazioni. Lo stesso Udc ha scelta di far camminare idde e valori antichi su gambe giovani, incoraggiando il tesseramento dei ragazzi e portando i giovani a posizioni di responsabilità.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 31 gennaio 2003
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.