Il bilancio? “Prima di scriverlo ascolteremo i cittadini”

Luino – Già presentata in giunta l’idea di un giro preventivo tra le frazioni prima di stendere i conti pubblici. No all’ipotesi di un condono su Ici o Tarsu

Prima si ascoltano le necessità dei cittadini, le segnalazioni e i “desiderata” a seconda delle diverse frazioni in cui l’amministrazione incontrerà la popolazione. Poi si scrive il bilancio. L’idea di invertire la tendenza sulla redazione dei conti pubblici per quest’anno è venuta allo stesso assessore al bilancio del comune di Luino Vincenzo Liardo che ha proposto all’amministrazione comunale questo nuovo “modus operandi” in materia di conti comunali.
«Gli anni scorsi gli incontri con la cittadinanza servivano certamente ad ascoltare le esigenze dei luinesi, ma da parte dell’amministrazione era più un incontro di carattere esplicativo – commenta l’assessore – Quest’anno, invece, a partire dalle prossime settimane abbiamo deciso di riprendere il giro fra le diverse frazioni per sentire i cittadini prima di redigere il bilancio. Così nessuno potrà dirci che abbiamo già compilato il bilancio e nulla si può cambiare». Anziché alzare la mano per chiedere la spiegazione su come verrà pagata l’Ici o su come saranno impegnati i soldi dei cittadini, insomma, i luinesi potranno – almeno questo è ciò che promette l’amministrazione – dire la loro.
Impossibile, quindi, strappare all’assessore anticipazioni sul come cambieranno le imposte comunali e le tasse sui servizi, anche se da palazzo Serbelloni intendono chiarire la questione del condono, sulla bocca di molti anche osservando il contesto nazionale. «Una cosa è certa – commenta Liardo – : non ci sarà alcun condono sull’Ici e sulla Tarsu (la tassa sui rifiuti). Questo per due motivi. In primo luogo, come amministrazione, non condividiamo assolutamente la filosofia del condono. Poi, come è noto, è tuttora in corso in città un censimento fiscale proprio su tutte le unità immobiliari, che finirà tra due anni: oltre che ingiusto, sarebbe un vero controsenso appoggiare proprio ora un provvedimento di questo tipo».
L’amministrazione comunale avrà tempo fino alla fine di marzo per approvare il bilancio. Gli incontri, a differenza degli anni passati, verranno diluiti in più settimane con un calendario reso noto prossimamente dall’amministrazione e si terranno nei diversi rioni di Luino.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 gennaio 2003
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.