Il centrosinistra chiama la base: «Confrontiamoci»

Varese - Dal 6 febbraio l'opinione pubblica è invitata a confrontarsi con i partiti dell'opposizione. Un forum dove far crescere idee e progetti

La politica dà un’immagine sempre più distante dalla vita quotidiana e la gente è stufa. Da questa analisi, confortata dal moltiplicarsi di iniziative spontanee, movimenti di idee, associazioni e girotondi, nasce la necessità di ritrovare il dialogo con i cittadini che vogliono parlare. E così, il centrosinistra della nostra provincia vuole aprire un dibattito con quanti vogliono dare un contributo a migliorare la situazione: « Il centrodestra sta moltiplicando gli esempi di “occupazione del potere” – commenta Manzoni dei Repubblicani europei – la lottizzazione della sanità è l’esempio lampante. E se riflettiamo sulla tendenza all’impunità degli atti amministrativi, la strada intrapresa contiene in sè una carica esplosiva dagli effetti inimmaginabili».
Giovedì 6 febbraio presso la sala della Camera di Commercio inizierà alle 21 il primo di una serie di momenti di incontro e confronto: uno spazio di dialogo e dibattito per capire progetti e idee su cui costruire il cammino di domani: «Il centrosinistra compatto – spiega Tosi dei Democrarici di Sinistra – metterà sul tavolo i temi già annunciati in campagna elettorale la primavera scorsa, con la consapevolezza che l’ultima finanziaria, avvallata dalla programmazione regionale, penalizza il nostro territorio. Ribadiremo, inoltre, i nostri valori che puntano alla pace, alla partecipazione, alla coerenza e alla solidarietà».
«Lo svilimento dello stato di diritto con la politica dei condoni e la delegittimazione della magistratura sta erodendo il senso di appartenenza del nostro popolo – commenta Ennio Melandri, dei Comunisti italiani – Noi del centro sinistra vogliamo aprire un dialogo con la gente per vincere la disaffezione alla politica».
Ulivo, Democratici di Sinistra, Margherita, SdI, Italia dei Valori, Repubblicani europeri, Comunisti italiani e Verdi lanciano una sfida: tutti coloro che pensano che sia venuto il momento di reagire sono i benvenuti Al di là della bandiera.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 gennaio 2003
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.