L’acquedotto passa alla Assc

L'amministrazione cambia la gestione

L’amministrazione comunale ha in programma di cedere le proprie reti idriche alla Assc, la azienda ex municipalizzata. La decisione deriva dalla possibilità di sgravare il bilancio comunale da una serie di costi e di concentrarsi, con un gruppo di lavoro ad hoc, sulla gestione dell’acquedotto.
In questi giorni si stanno definendo i particolari. Secondo l’amministrazione, i benefici ai cittadini, in termini di migliori servizi, saranno palpabili. Meno chiaro è invece se le reti idriche saranno conferite a Reteacqua spa, la società provinciale a capitale pubblico che avrebbe dovuto a breve incamerare tutte le strutture idriche del nostro territorio. Molti comuni non vogliono conferire le reti in assenza di un piano industriale e di precise condizioni di utilizzo e manutenzione.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 gennaio 2003
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.