La Metis prova a consolarsi in Europa

Basket – Uleb Cup – Biancorossi di scena questa sera sul parquet francese di Cholet

La batosta di Bologna non è ancora stata smaltita, ma il ritmo incalzante della stagione della Metis porta Gorenc e compagni a ripartire subito per provare a centrare la qualificazione al secondo turno di Uleb Cup. Varese, questa sera alle 20,30, affronterà Cholet, una formazione che deve vincere ad ogni costo per evitare l’eliminazione prematura dalla manifestazione. I transalpini hanno vinto sinora tre incontri su otto (il ruolino di marcia della Metis è esattamente l’opposto) e sono quindi all’ultima spiaggia: c’è perciò da credere che giocheranno con il coltello tra i denti anche per rifarsi dalla sconfitta-beffa in campionato contro Chalon, che li ha riportati a centro classifica dopo un’ottima prima parte di stagione. E’ bene anche ricordare, e lo fa con enfasi anche il sito della formazione francese, che proprio a Cholet si infransero con clamore le speranze dei Roosters di Recalcati che vennero estromessi dalla Coppa Korac 1997/98 proprio dopo un rovescio (95-70) sul medesimo parquet di questa sera.

Sul piano tecnico potrebbe avere un ruolo importante Scott, visto che i francesi sono caratterizzati proprio dalla carenza di centimetri (nonostante dispongano del miglior rimbalzista di Uleb Cup, l’atipico Wesson); nel match di andata vinto 81-76 fu proprio il pivot di Harlem a realizzare il maggior numero di punti (21), seguito dal solito Gorenc che anche oggi sarà l’osservato speciale dalla difesa di casa.

In caso di sconfitta Varese potrebbe perdere la leadership del girone, ora condivisa con gli spagnoli del Caprabo Lleida; per il discorso qualificazione invece basterà sconfiggere a Masnago nell’ultimo turno gli Astronauts di Amsterdam, già superati a domicilio. Inutile dire però che sarebbe meglio non arrivare all’ultimo momento per centrare l’obiettivo; serve una scossa, anche lieve, che rassereni tutto l’ambiente: sta proprio ai giocatori ed al tecnico dimostrare di essere in grado di darla.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 gennaio 2003
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.