Mano tesa dal Ministero per combattere le tossicodipendenze

Ammonta a un milione e mezzo di euro il finanziamento erogato da Roma per favorire il progetto provinciale Mens sana in corpore sano

Ammonta a un milione e cinquecento mila euro la cifra stanziata dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali a favore della nuova iniziativa provinciale "Gli stili di vita per la prevenzione delle tossicodipendenze". Un riconoscimento importante per l’ultimo progetto di Villa Recalcati, compreso nell’ambito del più vasto progetto-madre "Mens sana in corpore sano" avviato quattro anni fa dall’Assessorato alle Politiche Sociali. alle Politiche Sociali Rienzo Azzi. Questa iniziativa vedrà aggiungersi ai partner abituali l’Istituto Superiore di Sanità, con la sua lunga esperienza nel mondo delle droghe, ma un forte contributo sarà dato anche dal mondo scolastico, coordinato dal CSA, per la diffusione dei messaggi tra i giovani della provincia.

Dal 1998 ad oggi, infatti, con Mens sana la Provincia di Varese ed i suoi partners (ASL, Università, Comuni, etc.) hanno realizzato numerose iniziative in merito a benessere e prevenzione e hanno creato momenti di informazione e di formazione sulle principali tematiche (alimentazione, fumo, sport) inerenti la salute del cittadino.

Tra le attività proposte in questi anni, ad esempio, "Provincia Attiva" e "Provincia no-smoking" sono state riconosciute per il loro valore sociale ed il modo innovativo di coinvolgere il cittadino che è diventato soggetto protagonista della tutela della propria salute.

Non poteva essere altrimenti dunque, anche per l’ultima iniziativa attenta ai giovani e alla Tossicodipendenza.

"E’ sulla base dell’esperienza maturata in questi anni e grazie alla sensibilità e all’attenzione del Ministro del Welfare, Roberto Maroni, la Provincia di Varese coordinerà questo nuovo progetto che mira essenzialmente alla prevenzione del disagio giovanile che troppo spesso porta all’uso di droghe vecchie e nuove" sottolinea il Presidente della Provincia Marco Reguzzoni.

«Sarà affrontato il problema delle tossicodipendenze in modo complessivo, psicologico, educativo, relazionale e si punterà proprio sugli stili di vita per contrastare fenomeni sempre più dilaganti» spiega l’Assessore

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 gennaio 2003
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.