Mirko Zecchi è il nuovo segretario di Alleanza Nazionale

Già segretario personale dell'onorevole Airaghi, il giovane è stato nominato commissario di circolo da Luca Ferrazzi

Mirko Zecchi è il nuovo segretario saronnese di Alleanza Nazionale. Dopo le dimissioni di Ciro Sconamiglio, avvenute qualche settimana fa, il coordinamento provinciale del partito ha fatto ricadere la propria scelta sul segretario personale dell’onorevole Marco Airaghi, Mirko Zecchi appunto.
«Negli ultimi anni Alleanza Nazionale è molto cresciuta sia come assessori, sia come rappresentanti negli enti – commenta proprio l’onorevole di AN eletto nel collegio di Saronno – Personalmente ringrazio Sconamiglio per l’insostituibile lavoro svolto negli scorsi anni, un impegno personale ammirevole. Al nuovo segretario, invece, auguro un buon lavoro e tutto il mio appoggio per il rilancio e il rimodernamento del circolo».
Mirko Zecchi è così stato nominato temporaneamente dal presidente provinciale del partito, Luca Ferrazzi, “commissario di circolo” della sezione di Saronno. Figura che si avvicina molto al ruolo di segretario cittadino di partito. «La situazione a Saronno è molto buona – spiega il neo commissario – Soprattutto per la squadra amministrativa che abbiamo. Due consiglieri, che hanno già ampiamente dimostrato le loro capacità, e due assessori di cui uno, appena nominato alla sicurezza, ha già fatto grandi cose». Recentemente infatti il sindaco Pierluigi Gilli ha provveduto a nominare nuovo assessore alla sicurezza Agostino Scuncia, vicino ad Alleanza Nazionale. «Questi ha già portato in Giunta la delibera sulle telecamere in città – spiega Zecchi – e anche la proposta per l’Unità mobile per i Vigili Urbani. Sono sicuro e tranquillo di portare alle prossime amministrative del 2004 una buona squadra di amministratori».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 gennaio 2003
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.