Nasce l’Associazione Amici del Molina

Lo scopo è quello di avvicinare l'istituto alla gente e promuovere iniziative sociali e culturali. Eletto il nuovo Consiglio Direttivo

Il Consiglio di Amministrazione dell’Istituto Geriatrico Molina di Varese ha promosso l’istituzione dell’Associazione "Amici del Molina". L’associazione avrà lo scopo di far conoscere la realtà dell’Istituto ai varesini e quindi: discutere le complesse problematiche medico-sociali dell’assistenza geriatrica, potenziare l’assistenza medica, specialistica, infermieristica, migliorare la qualità della vita attraverso iniziative culturali, ludiche, ricreative. E ancora promuovere la formazione continua degli operatori sanitari, convegni, mostre pubblicazioni, stimolare la ricerca scientifica per discutere e diffondere i complessi problemi dell’assistenza geriatrica. 
Compito dell’Associazione sarà anche quello di promuovere attività per ottenere finanziamenti ma anche suggerimenti  per migliorare le infrastrutture dell’istituto. 

Da segnalare, oltre alla nascita dell’Associazione, che l’8 novembre l’Assemblea dei soci fondatori ha nominato il Consiglio Direttivo. Vediamo i nomi. 
Fanno parte dei soci fondatori: Gugliemo Ariaudo, Giuseppe Armocida, Roberto Babini, Pietro Guido Baj, Italo Belli, Giancarlo Beraldo, Vittorio Biganzoli, Tommaso Bortoluzzi, Piera Beligni, Marco Broggini, Augusto Caravati, Gualtiero Caudera, Roberto Ferrario, Lilliano Frattini, Aldo Fumagalli, Giuseppe Maffi, Ermanno Montoli, Manuela Orrigoni, Vincenzo Passarella, Gugliemo Piatti, Francesco Pintus, Giuseppe Redaelli, Giovanni Sala, Alberto Speroni, Mario Squizzato, Giuseppe Tanzi, Enrico Terzaghi, Lisetta Tordera Bramati, Anna Valenzasca, Pier Fausto Vedani, Giuseppe Villa, Ferruccio Zuccaro. 

Sono stati eletti nel Consiglio Direttivo: Giovanni Sala (presidente), Lilliano Frattini (vicepresidente),  Manuela Orrigoni (segretario tesoriere), Giancarlo Beraldo, Augusto Caravati, Giuseppe Maffi, Alberto Speroni,  Lisetta Tordera Bramati, Giovanni Zanetta (consiglieri).

Il Consiglio Direttivo ha discusso le modalità di iscrizione dei soci ordinari e ha deciso di contattare i Club Service, il Decanato, le Associazioni di Volontariato, la stampa, le televisioni per presentare ai varesini la nuova associazione. 
Altre proposte riguardano il potenziamento dei rapporti intergenerazionali, l’organizzazione di un Convegno Scientifico sull’assistenza geriatrica nelle RSA, il centro Diurno Riabilitativo Alzheimer, l’allestimento di incontri con la cittadinanza. 
Verrà organizzata anche una visita guidata all’Istituto in occasione della prossima riunione del Consiglio Direttivo, in calendario martedì 14 gennaio 2003 alle ore 16.30.  

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 gennaio 2003
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.