Neve, ma che paura!

Varese - Dopo il black-out del traffico alla prima nevicata Marco Reguzzoni, presidente della provincia e Vito Gamberale, presidente della società autostrade, hanno deciso d'incontrarsi

«Caro Vito, volete decidervi a pulire l’autostrada, a mettere il sale, a spazzare la neve?». Non sarà forse così amicale e informale il dibattito tra Marco Reguzzoni, presidente della provincia e Vito Gamberale, amministratore delegato della società autostrade, ma di certo dovrà dare qualche risultato concreto. Perché se è vero che il maxi ingorgo della settimana scorsa ci ha fatto neri. Se è vero che molte colpe vanno attribuite alle Autostrade, incapaci di gestire l’imbottigliamento a sud di Varese. Allora deve anche essere giusto avere dalle Autostrade una garanzia: abbiamo sbagliato, non lo facciamo più. Se così non fosse, forse, Vito Gamberale, dovrebbe trovare il modo di partecipare alla conferenza stampa che il presidente Reguzzoni ha indetto per le ore 13 di giovedì 30 gennaio, poco dopo aver terminato il suo colloquio proprio con il numero uno di autostrade. E lì dovrebbe dire: «Mica vero, Reguzzoni e Fumagalli hanno esagerato, noi abbiamo fatto il nostro dovere».
Tuttavia, se vogliamo fare due previsioni sui risultati dei colloqui, si possono azzardare due scenari. Il primo, probabile, vedrà Gamberale non scusarsi, ma garantire un rinnovato impegno per collaborare con la Provincia. Dalla nuova sinergia, nascerà una fiducia, che come un inarrestabile effetto spazzaneve, libererà il futuro dai pericoli di un nuovo black-out. La seconda, meno probabile, è che Reguzzoni e Gamberale si troveranno a commentare in diretta come la gioiosa macchina da guerra di provincia, comune e autostrade, sta fronteggiando un’altra nevicata. Giovedì infatti, le temperature scenderanno intorno allo zero. In Canton Ticino è prevista neve. A Varese viene data come non probabile, ma possibile. Dunque, dopo il vertice in Prefettura, dopo l’affannosa ricerca delle responsabilità, è l’ora di un chiarimento, magari anche di una prima prova del nove, a fronte di tante accuse e scuse.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 gennaio 2003
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.