Palestina, anno zero

Varese - Questa sera si terrà nell'aula magna dell'università dell'Insubria una conferenza sulle prospettive della crisi israelo-palestinese

«Terrorismi, democrazia, gruppi dirigenti, dialettiche interne e prospettive in Palestina e Israele. Valutazioni in diretta delle elezioni in Isralele». Questo è il programma delle conferenza organizzata da Universauser che si terrà mercoledì 29 gennaio alle ore 21 nell’Aula Magna dell’Università dell’Insubria. Relatori dell’incontro saranno Alì Rashid, primo segretario della delegazione generale palestinese in Italia, Marco Paganoni, (direttore del sito Israele.net) giornalista e docente di Storia dello Stato di Israele all’Università di Trieste e Luciano Neri, direttore di ASPI, Associazione Studi Politica Internazionale.
Moderatrice della serata sarà Marina Morpurgo, caporedattrice di Diario.
Oltre a questi relatori ci saranno, in collegamento via internet Filippo Bianchetti, medico e volontario a Gaza, Ibrahim Issa, direttore scolastico di Gerusalemme e Walter Zaffaroni, di «Action for Peace».

L’incontro cade in concomitanza con le elezioni in Israele. Quattro milioni e settecentomila israeliani (ebrei ed arabi) sono stati chiamati alle urne per designare i loro candidati alla Knesset (il parlamento israeliano) fra una rosa di 27 partiti. La vittoria è andata al Likud di Sharon: sono 37 i seggi che si aggiudica alla Knesset, contro i 19 che aveva nella scorsa legislatura. Altrettanto netta la disfatta per i laburisti, che partivano da 25 seggi e si ritrovano con 19.
Parte dei voti dei laburisti sono, dunque, andati al partito che è risultato vincitore di queste elezioni: lo Shinui, partito di centro del giornalista Yossef ‘Tommy’ Lapid, laico e avversario dei partiti ortodossi, che guadagna 15 seggi, contro i 6 precedenti. Un partito forte,che cercherà probabilmente un’alleanza con Likud e laburisti. I centristi posso gioire anche per l’arretramento della Shas, il più forte partito religioso ultraortodosso che dai 17 seggi della scorsa legislatura si ferma a 11.

“Palestina, anno zero”
Mercoledì 29 gennaio ore 21
Aula Magna dell’Università dell’Insubria
ingresso libero

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 gennaio 2003
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.