«Per il 2003 vogliamo migliorare le aree pedonali della città»

Il sindaco Aldo Fumagalli commenta il sondaggio di Varesenews e fa il punto sulle grandi opere

«È evidente che i varesini sentano molto il problema del traffico, e in particolare quello legato all’attraversamento della città. Il vostro sondaggio mi sembra che confermi in pieno questo».
Con gli auguri per un anno sereno per tutta la città e anche per il primo cittadino facciamo il punto della situazione sulle grandi opere che molti varesini sentono di primaria importanza.

Come giudica questo voto sulle tangenziali?
«Oltre il 50% le chiede e sappiamo bene quanta influenzeranno il traffico. La più importante, quella che congiungerà l’Iper con la Valganna è a buon punto. È interamente finanziata e siamo già allo studio di fattibilità. Entro il 2005 aprirà il cantiere e per il 2007 prevediamo l’inaugurazione».

E la tanto combattuta Gasparotto Borri?
«Costruire una strada in quell’area è importantissimo, ma stiamo studiando diverse soluzioni. La più semplice, attendo una risposta a giorni, è quella di passare dalla via Gasparotto sul terreno libero che è proprio di fronte all’ospedale di Circolo, creando così una rotonda di grande smistamento. Sull’altra grande arteria dobbiamo rivedere le cose pensando soprattutto a cosa servirà se si costruirà il nuovo carcere in località La Villa».

Il prolungamento di viale Europa…
«Per questo credo che i tempi siano più lunghi e che la mia amministrazione non riuscirà a realizzarlo. certamente si avvierà qualche lavoro, ma non il vero prolungamento».

Quali saranno le altre opere?
«Abbiamo già in programma una serie di microinterventi sulla viabilità del centro. verranno realizzate alcune rotonde e senza togliere la corsia forte del trambus verrà rivista la politica viabilistica anche in centro. Per i parcheggi purtroppo siamo indietro, ma non è stata nostra responsabilità, quanto quella di reperire i fondi necessari in compartecipazione con i privati e altri enti»

Varese nella recente ricerca del Sole 24ore è stata premiata solo per l’ambiente. Il 3% dei cittadini chiede maggiori controlli atmosferici, che ne pensa?
«Noi abbiamo a cuore l’ambiente e ci teniamo a monitorarlo, ma questo deve tener conto anche di compromessi evidenti. Dobbiamo tener conto di chi lavora, dei commercianti, di chi deve venire in città per forza in auto. Soluzioni drastiche non sono possibili».

Cosa vorrebbe realizzare per la sua città del 2003?
«Sarà già un bel successo far progredire i nostri progetti. Quello che sicuramente vogliamo e ci stiamo già lavorando bene sono il recupero delle piazze centrali e nelle castellanze periferiche. Importanti spazi di pedonalizzazione e di incontro»

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 gennaio 2003
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.