Polveri sottili alle stelle: colpa del parcheggio gratuito?

Secondo l'amministrazione comunale i dati della centralina di rilevamento potrebbero non rispettare la vera realtà cittadina

A Saronno sembra che le polveri sottili siano tornate nella media del resto della provincia. Sempre con dati preoccupanti (il PM10 oggi è attestato a 77µg/m3 con la soglia di allarme fissata a 50 µg/m3), ma almeno non così incredibili come gli scorsi giorni dove sono stati toccati persino i 160 µg/m3 .
«Sono dati che vanno analizzati in base alla posizione della centralina di via Marconi» spiega il consigliere delegato all’ecologia Massimo Beneggi (nella foto). Infatti lo strumento di rilevamento è posizionato vicino a un parcheggio non a pagamento e questa potrebbe essere la causa dei dati rilevati negli scorsi giorni. Lo stesso sindaco Pierluigi Gilli spiega che «c’è sempre un movimento indiavolato di vetture spesso ferme per decine di minuti col motore acceso in attesa di trovare un posto gratuito».
A conferma di questa tesi vi sono proprio i numeri di oggi. Da ieri, infatti il parcheggio è stato chiuso per effettuare alcuni lavori di segnaletica orizzontale. «Non abbiamo fatto apposta – spiega l’assessore alla viabilità Fabio Mitrano – Ma in questa maniera sembra proprio che i dati della centralina non rispecchino quelli reali della città».
«Dobbiamo effettuare una serie di verifiche – prosegue Beneggi – Anche perchè i valori del Monossido di Carbonio e dei Nitriti sono nettamente più bassi. Questo è un dato alquanto contraddittorio. Inoltre non è vero che non ci stiamo interessando alla cosa. Nessun allarmismo, ma nemmeno un ingenuo ottimismo, dobbiamo verificare».
Intanto Mitrano fa sapere che è stata avanzata richiesta all’Arpa di far pervenire i dati orari, e non solo quelli della media giornaliera. «Questi dati saranno poi fatti analizzare ai consulenti che dovranno fare una valutazione. Poi vedremo quali provvedimenti adoperare».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 gennaio 2003
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.