Pugnalato a morte in ospedale da un ottantenne con problemi psichici

Un diverbio alla base dell'omicidio avvenuto nel reparto di psichiatria dell'ospedale di Passirana

Un diverbio nato da futili motivi, quasi senza una spiegazione è alla base di un terribile fatto di sangue avvenuto ieri notte all’ospedale di Rho. Un uomo di 80 anni, ricoverato nel reparto di psichiatria del Passirana ha accoltellato un altro degente di vent’anni anch’esso con problemi psichici.
I sanitari hanno così ricostruito l’accaduto. Attorno alle 20 di ieri, 15 gennaio, nasce un diverbio tra i due ricoverati. Separati dagli infermieri, i due sono stati sedati con i farmaci e allettati. Ma nel cuore della notte il più anziano dei due litiganti s’è svegliato e, recatosi nella stanza del ventenne l’ha aggredito con diversi fendenti di coltello.
Vana è stata la corsa dei sanitari al pronto soccorso dello stesso ospedale, dove il giovane è deceduto di lì a poco.
Sul posto sono intervenuti i carabinieri della locale compagnia e la magistratura ha aperto un’indagine per chiarire come sia stato possibile fare entrare un coltello a serramanico in una struttura ospedaliera e tantopiù in un reparto psichiatrico.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 gennaio 2003
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.